Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati (Decreti sulle Classi, Art. 3,comma 7)

 

I laureati in Medicina Veterinaria, previo superamento dell’esame di Stato e iscrizione all'albo professionale, possono svolgere la libera professione di Medico Veterinario presso aziende, strutture ambulatoriali, cliniche, laboratori di analisi e ospedali veterinari; possono, altresì, accedere a: corsi di dottorato di ricerca, scuole di specializzazione, corsi di perfezionamento, master di I e II livello, assegni di ricerca, borse di studio post-laurea; potranno inserirsi al Servizio Sanitario Nazionale sia in convenzione, come liberi professionisti, che in organico, come dirigente veterinario; possono accedere a: Servizio Veterinario Militare, Istituto Superiore di Sanità, Istituti Zooprofilattici Sperimentali, CNR, organizzazioni nazionali e internazionali dei settori della sanità e dell’agro-alimentare; possono svolgere attività di consulenza anche con mansioni di responsabilità in aziende farmaceutiche e assimilate, stabilimenti di produzione, trasformazione, conservazione e distribuzione degli alimenti. 

 Il corso prepara alle professioni di :

  • Veterinari ed assimilati
  • Ricercatori e tecnici laureati nelle scienzemediche e veterinarie